Simbolo che indica l’annullamento dell’effetto di un’alterazione (diesis o bemolle) precedentemente indicata.