Il pentagramma e la chiave musicale

Il pentagramma è un sistema grafico che indica con precisione l’altezza dei suoni.
Esso è costituito da un insieme di 5 linee orizzontali e parallele: su tali linee, e negli spazi tra le linee, vengono collocati i simboli dei suoni, ovvero le note.

pentagramma

La posizione dei simboli sul pentagramma determina l’altezza dei suoni rappresentati dalle
note musicali.
Le linee e gli spazi del pentagramma si contano sempre dal basso verso l’alto.
I simboli che rappresentano le note vengono inseriti sia sulle linee che negli spazi.

I tagli addizionali

Sul pentagramma si possono scrivere solo nove note (5 sulle linee e 4 negli spazi)
Per poter inserire un maggior numero di note (sia verso il basso che verso l’alto) si
utilizzano delle linee aggiuntive.

tagli-addizionali

Per non complicare la lettura, queste linee sono rappresentate solo da piccoli trattini detti
tagli addizionali.
I tagli addizionali vengono visualizzati solo quando le note superano l’ampiezza del
pentagramma.

La chiave musicale

La chiave musicale è un segno che viene posto all’inizio di ogni pentagramma e determina l’esatta altezza e il nome di una nota all’interno del pentagramma
Le altre note vengono ricavate partendo dalla posizione di questa nota di riferimento

Esistono vari tipi di chiavi musicali che prendono il nome dalla nota della quale segnano la
posizione.

Le due chiavi più usate sono:

  • La chiave di Sol (detta chiave di violino)
  • La chiave di Fa (detta chiave di basso)

chiave-di-violinoLa chiave di Sol (di violino)

La chiave di Sol (di violino) determina la posizione della nota Sol sulla seconda linea del pentagramma. Questa chiave viene utilizzata dagli strumenti dal suono acuto (violino, flauto, tromba, clarinetto, ecc.)

pentagramma-chiave-violino

bassoLa chiave di Fa (di basso)

La chiave di Fa (di basso) determina la posizione della nota Fa sulla quarta linea del pentagramma. Questa chiave viene utilizzata dagli strumenti dal suono grave (contrabbasso, trombone, fagotto, ecc.)

pentagramma-chiave-basso

Gli strumenti con maggiore estensione di suoni (pianoforte, organo, arpa, chitarra) utilizzano sia la chiave di basso (per i suoni gravi) che quella di violino (per i suoni acuti).

Chiave-di-violine-e-di-basso1